Hai mai sentito parlare di brand employment?

Forse sì, forse in maniera confusa, forse ti sei chiesto più volte come potrebbe esserti utile.
Nell’articolo di oggi ti spieghiamo nel dettaglio il significato di questa strategia e perché è importante per il tuo salone.

Iniziamo!

Cos’è il brand employment?

Negli ultimi tempi se ne sente parlare sempre più spesso.
Probabilmente perché la luce dei riflettori si è accesa (per fortuna) su aspetti del nostro settore che anni fa venivano ignorati.

Come può essere utile la strategia di brand employment per il tuo salone?

Andiamo per ordine e partiamo dalla sua definizione…


Quando si parla di brand employment si fa riferimento all’insieme delle qualità e delle caratteristiche che definiscono l’identità del salone,
è quel dettaglio in più che lo differenzia dai competitor.


L’employer branding trova fondamento in un’accurata strategia di marketing e di comunicazione che rende il salone accattivante agli occhi degli attuali collaboratori, dei potenziali candidati e, a cascata, degli stessi clienti.

Qual è l’obiettivo?

Che il salone venga riconosciuto dal proprio team come luogo di lavoro ideale.
Nel nostro settore, il brand employment è particolarmente importante perché il successo di un salone dipende (anche) dall’abilità dei suoi collaboratori nell’offrire un’esperienza memorabile al cliente.
E se il tuo team non è motivato, come può garantire la qualità del lavoro in salone?
Quindi….

A cosa prestare attenzione?

Per i collaboratori, brand employment significa creare un legame di fedeltà con il proprio luogo di lavoro.
Si tratta di un senso di appartenenza all’azienda che è fondamentale per il lavoro in team e per il successo del salone stesso.

Vediamo insieme quali sono gli aspetti più importanti di questa strategia:

  • Cultura aziendale

La cultura aziendale influenza fortemente la fedeltà dei tuoi collaboratori al salone.
Se la cultura che si respira in salone è aperta, inclusiva e rispettosa, il team sarà più propenso ad identificarsi con l’azienda e ad assumersi la responsabilità di offrire il miglior servizio possibile ai clienti.
Se, invece, la policy aziendale è poco chiara, disorganizzata o, addirittura inesistente, questo porterà in dubbio il senso di appartenenza e soprattutto ad un alto tasso di turnover. (Una delle dinamiche che più danneggia la reputazione del tuo salone).

  • Crescita personale

    Investire nella formazione è un altro tassello fondamentale del brand employment.
    Chi sceglie di proporre percorsi di formazione per il personale dimostra di avere a cuore il talento e il valore del proprio team.
    Il risultato?
    La motivazione cresce e strizza l’occhio alla soddisfazione e alla fedeltà del salone.
  • Fidelizzazione clienti

Il senso di appartenenza al brand coinvolge anche i tuoi clienti.
Chi ti sceglie si sente legato al tuo salone e non vorrebbe cambiarti per nessun motivo al mondo.
Per questo motivo, un salone con un brand ben consolidato genera fiducia tra i clienti, il che può portare a una maggiore soddisfazione professionale per i collaboratori perché hanno la consapevolezza di contribuire al successo del salone e dedicare maggiore impegno nel raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Insomma, si genera una reazione a catena…

Ora… ti starai chiedendo “Fantastico, ma chi lo spiega al mio team? ”.
No problem, noi abbiamo la soluzione… Campioni!
Due intense giornate di formazione, il 10 e 11 Settembre a Roma…
Non ti diciamo altro, devi solo cliccare su questo link e scoprire il programma!

Chiara